Toledo

27 05 2009

Toledo è una di quelle città che visiti una sola volta nella vita. Tremendamente piccola e noiosa, è un su e giu di viottololi sconnessi. Bello il panorama che si gode dalla vista della chiesa di San Juan de los Reyes e anche quello dal Mirador, giusto per fare le classiche foto – cartolina da far vedere ai parenti.
A chi vuole visitarla consiglio di prendere uno degli autobus appena fuori dalla stazione dei treni: il centro non è distante ma data la salita sarebbe sfiancante. Il ritorno invece è fattibile, in 20 minuti si scende e intanto si vede anche il panorama dal Rio Tajo (altre foto-cartolina a manetta).
Il tempo da dedicare all’intera visita della città non dura piu di un pomeriggio. La cosa più interessante della giornata è stato il museo delle torture, che è piccolo e in relazione alla grandezza è decisamente costoso (4 euro per 3 camere minuscole) ma è impressionante rendersi conto di quanto la gente possa essere crudele.

IMG_4637

IMG_4639

Nota dolente della Spagna: qua alla radio si usa trasmettere a tutto spiano Eros Ramazzotti E anche Nek. E quindi il mio pranzo a base di queso manchego y (mi queridas) patatas bravas è stato rovinato da una sequenza ininterrotta di canzonette che ja no me gustan en italiano..figurarsi in spagnolo.

IMG_4609

Annunci