Un mes, un viaje

8 07 2008

Son passati i primi sei mesi senza che quasi me ne accorgessi, e quindi son oltre la metà del proposito che mi ero imposta quest’anno, che poi era il titolo originale del blog: un mese, un viaggio (in spagnolo, un mes un viaje)

Dal 1° gennaio al 30 giugno 2008 in cifre:

  • son stata in 2 continenti (Europa, Africa)
  • ho girato per 7 stati (Italia, Spagna, Germania, Zanzibar, Belgio, Inghilterra, Austria)
  • ho visitato 11 città (Madrid, Francoforte, Stone Town, Firenze, Milano, Bruxelles, Verona, Londra, Brema, Vienna, Barcellona e Siviglia)
  • ho preso l’aereo 17 volte (l’andata di Madrid è stata il 28.12.07) di cui:
  • 1 volta con Vueling (Madrid)
  • 10 volte con Ryanair (Francoforte, Brux, Londra, Brema e Siviglia)
  • 2 volte con SkyEurope (Vienna)
  • 2 volte con Blue Panorama (Zanzibar)
  • 2 volte con Clickair (Barcellona)
  • ho passato 2 notti in 2 aeroporti (Charleroi e Bremen),
  • 1 notte in aereo (l’andata per Zanzibar)
  • 3 notti in 2 hotel (Francoforte e Vienna)
  • 9 notti in 6 ostelli (Madrid, Brux, Londra, Brema, Barcellona e Siviglia)
  • 7 notti in 1 villaggio (Zanzibar).

Un pò di prezzi:

  • il weekend più economico è stato a Brema, con una spesa totale (volo + pernottamenti + shopping + cibo + benzina + casello + parcheggio + varie) di 75.00 €
  • al contrario, i viaggi più costosi son stati Barcellona, con 375.00 € e Zanzibar con 270.00 (ho dovuto pagarmi solo gli extra dato che il viaggio mi è stato offerto ed ero in all-inclusive)
  • il volo più economico (tasse incluse, senza assicurazione e senza bagaglio da imbarcare, solo quello a mano) è stato Francoforte per 0.02 cent, sfruttando un bug del sito Ryanair
  • quello più costoso è stato Barcellona, con 62.50 €.

A dicembre, tirerò le somme.
Chissà se poi l’anno prossimo sarò capace di stare ferma per tutto un mese intero..uhm.





Tris di Weekend – Parte 1

4 04 2008

Con questo weekend parte una mini-maratona di tre fine settimana in giro per l’Italia e l’Europa:
si parte questa domenica con visita in giornata a Firenze, da sabato 12 a lunedì 14 a Bruxelles, e domenica 20 nel capoluogo meneghino.
Per quanto riguarda Firenze, non è che so tanto…partenza alle 6.30 del mattino in autobus, visita alla Cattedrale di  Santa Maria del Fiore e degli Uffizi.
Potevo avere tutto il planning, ma la mente della Rac non le ha suggerito di portarmi il programma l’ultima volta che ci siamo viste, quindi per lei niente tramezzini.

A parte questo dettaglio, entrambe speriam di vedere lì agli Uffizi la Madonna dal Collo Lungo

Madonna dal collo lungo
Uno dei capolavori della pittura manierista è la Madonna dal collo lungo del Parmigianino, dipinta verso il 1535 e conservata presso la Galleria degli Uffizi di Firenze. L’aristocratica eleganza delle figure è sottolineata dalle forme preziosamente allungate. Il ritmo della composizione è nervoso e inquieto; una sottile, ambigua tensione promana dal quadro, che nasconde allusioni a occulti significati esoterici, in particolare legati all’alchimia, di cui il Parmigianino era un appassionato cultore.

anche chiamata in inglese “Madonna with long neck”

1534-40
Oil on panel, 216 x 132 cm
Galleria degli Uffizi, Florence
This was painted for the church of Santa Maria dei Servi at Parma. It is the masterpiece of the culminating period in the art of Parmigianino, done almost the same time as the frescoes of the Steccata at Parma. The painter worked upon the picture for six years, but this notwithstanding, it remained unfinished. It is a work of intense if somewhat aloof poetical feeling, this effect mainly arising from the splendid abstraction of the forms, so smoothly rounded under the cool and polished colour.


e che nessuno lo ha ancora scoperto, ma c’è la prova vivente

purtroppo questa foto non rende molto, ma ve lo garantisco, perchè a Gardaland sullo Space Vertigo, IO c’ero.