Oh Jesus estoy en Malaga!

30 05 2009

Meno romantica di Cordoba, ma assolutamente una città incantevole.
L’Alcabaza è davvero meravigliosa, già per quella vale la pena di venire a Malaga.

Alcazaba en Malaga

Alcazaba en Malaga

Per il resto è una cittadina piccola, come le altre che ho visitato questa settimana, anche qui si può lasciare la mappa in borsa che tanto prima o poi si capita sempre in una delle solite 3 piazze.
Interessanti i due musei su Picasso, soprattutto perchè mi sono unita, a scrocco, a una classe di bambini in gita (tra cui Paco, Beatriz e Jesus – ma come si può chiamare un bambino così?! ..Jesus??! ) che avevano la guida.Poi ieri sera ho assistito a un concerto, tal Carlos Goñi (Carlos ok, è un nome normale..ma Jesus..cioè in Spagna quando qualcuno starnutisce si dice “Jesus”..sto bambino deve fare gli scongiuri che in casa sua prendano poco il raffreddore).
Jesus..ma dai..al 33simo anno cosa farà? Andrà in giro tutti i giorni con una mano in tasca e l’altra facendo le corna?? Bah.
Tornando a noi..a quanto pare questo Carlos Goñi è un figo locale, dato che quando ho chiesto a una di fianco a me “Como se llama el?” mi ha guardato con una faccia che neanche le avessi chiesto di pagarmi le rate rimanenti del mutuo.

Carlos en Malaga

Carlos Goñi en Malaga

Comunque la serata è stata carina, e se una intera piazza si sbracciava cantando le sue canzoni mentre io facevo da tappezzeria, può essere che sia davvero abbastanza conosciuto.
Chissà se anche Jesus diventerà famoso un giorno. Il nome ce l’ha.

Annunci