Cordoba: Feria de Mayo

30 05 2009

Un post a parte va dedicato alla Feria de Mayo di Cordoba.
Ma partiamo dall’inizio:
in ostello conosco una canadese mentre mi preparo la cena. Io ho zuppa di cereali, lei da quasi mezz’ora si sta cuocendo riso basmati (i chicchi oramai erano lunghi più di un cm) con cipolle rosse, chorizo unto & bisunto, formaggino Mio tarocco e qualche altro ingrediente random buttato in un pentolone tipo di quelli che usava Magà Magò per fare gli intrugli.
Tra una mezza frase in inglese e mezza in spagnolo decidiamo di uscire: prima andiamo a vedere la finale di Champions League Manchester -Barcellona e poi andiamo a fare un salto alla Feria.

Troviamo un bar bello fumoso e pieno di gente carica di tapas e cerveza, e decidiamo che quello è il posto che fa per noi: della partita non ci frega niente, ma è bello vedere la gente disquisire amabilmente con espressioni tipo “hijo de puta!” e “mueras mierda!”.
Cervezita despues cervezita, si segnano 2 gol e i festeggiamenti si fanno sentire, tanto che veniamo coinvolte a bere con un gruppo di ragazzi.

IMG_4747

A partita finita, giusto per festeggiare la vittoria, si va tutti alla Feria – che poi, nel caso avessero perso, di sicuro bisognava andarci per dimenticare la sconfitta.

IMG_4748

IMG_4749

Avviso la mia amica (da ben 3 ore) che non voglio tornare tardi – al massimo all’una – perchè la mattina dopo mi devo alzare alle 7.30 per prendere il bus per Malaga, e, d’amore e d’accordo, ci in camminiamo con tutto il gruppo.
Mi spiegano tutta la storia della Feria di Mayo, ma data la mia memoria a breve termine, neanche facciamo in tempo ad arrivare che mi son già dimenticata tutto. Là è un putiferio di luci, musica, bancarelle e stands, chiamati casetas (con la s di serpente, casetas): la caseta con la musica latino americana, quella del flamenco, quella messicana e così via. Ci dirigiamo verso una, e prendiamo subito da bere – si sa mai che il mio livello corporale di alcol si prosciughi – : birra 1,50 €, moijto a 2.50 €.
Da lì, ho effettivamente capito che l’alcol mi apre un mondo di parole straniere che chissà dove nascondo durante il giorno. Non ho mai parlato così tanto spagnolo. Anzi, non ho mai parlato così tanto in generale..credo.  Credo anche che i ragazzi a cui ho attaccato la pezza mondiale si ricorderanno di me per un pò..la mattina dopo non avevo più la voce.

Feria de Cordoba!

A fine serata, A fine nottata, Accacane se era tardi, io e la mia amica Canadians intavoliamo discorsi come:
“ehm, son las 4.20 de la mañana, pienso que it’s better if we go home!”
“sì, it’s bueno..!”

Per il resto, come si dice a Las Vegas, “What happends in Vegas, stay in Vegas”. E magari anche qui ci sarà qualcosa di simile..”El que hay en Cordoba, està en Cordoba!

Hasta la Feria siempre!

Annunci