LaEly 赴 中国

31 03 2009

Più o meno il dialogo di quando dico a qualcuno che mi son avventurata a studiare cinese è questo:

“Beh e che corso hai stasera?”
“Cinese!”
“Ci-ne-seee?”  facciad
“Eh sì!”
“Ma perchè stai studiando ci-ne-se?”
“Ma a dire la verità quando c’è stata la presentazione del corso sono andata là per caso perchè quella sera non avevo niente da fare; ho pensato che magari potevo trovare qualche aggancio per poter andare in Cina, poi però mi son lasciata convincere e ho continuato il corso.”
“Bemma e perchè non l’hai fatto di giapponese?”
“Eh, perchè non c’era”
“Dai ma che bello! Dimmi come si dice ‘oggi è una bella giornata il sole splende mia nonna è andata al mercato ha comprato tre involtini primavera, 1 kg di spaghetti di soia e 25 ravioli al vapore perchè era mezzogiorno e avevano già finito l’anatra alla Hong Kong ‘!”
“Ehm, no. Ti posso dire ‘ciao come ti chiami ‘ o cose del genere. Se vuoi ti posso insultare dicendoti di morire: .”
“Certo che è difficile ne?”
“Eh decisamente, perchè per ogni vocabolo devo imparare come si scrive con il disegno, come si scrive con l’alfabeto normale e come si pronuncia. Ci vuole del tempo..cioè devo proprio mettermi lì e studiare”.

Ma finalmente tutto questo mio iper mega ultra sbattimento sta dando dei frutti: ieri io e altri 7 compagni di corso abbiamo prenotato il volo Milano – Pechino del 14 settembre e Shanghai – Milano del 30 settembre. Fantastico.
Finalmente, non vedo l’ora.
Insomma, a quanto pare LaEly 赴 中国 (LaEly fù zhòng guó, LaEly va in Cina).


Azioni

Informazione

One response

20 04 2009
TheBigBonz

“Morire” (o morte) non è sǐ con 3 tono
Ma sì, con 4 tono.
Lo dirò all’Alessandra –> mi sa che ti boccerà –> ergo a settembre niente viaggetto.




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: