Il Sindaco, il Blu Day e Stone Town

25 03 2008

Neanche una settimana che sono tornata e l’abbronzatura (che su di me è una parola un pò grossa: è una gradazione in più rispetto al pallore) se ne sta andando: che peccato, neanche faccio in tempo a fare un pò la bulla con le amiche.
Ma in compenso sto spelando che neanche un serpente innamorato a primavera.
Eppure a Zanzibar ho ascoltato tutti i consigli: esporsi poco i primi giorni e non nelle ore più calde e con protezione 1000. Ok avevo la protezione 15. Ma non potevo tornare ancora a casa color yoghurt.
Neanche una scottatura sulle spalle, solo piedi e braccia (nel famoso giorno dell’immersione).
Anche al Blu Day son stata bravissima: all’ombra quasi tutto il tempo, solo mezz’oretta di bagno, giusto per godermi il paradiso in cui ero.

Avevo già fatto mio un bel color aragosta, ma a Zanzibar non penso di tornarci dato che di mondo ne devo ancora vedere un bel pò, e quindi a costo di soffrire come una patata nell’olio bollente, ho fatto l’escursione più impegnativa, lunga tutto il giorno e il sole a palla: si va in una lingua di sabbia che con l’alta marea scompare, con acqua da cartolina e sabbia che sembra borotalco.

Bellissima esperienza, in compagnia del mio beachboy personale, il Sindaco

(in spiaggia a Kiwengwa c’era solo l’imbarazzo della scelta tra Filippo Inzaghi, Schumacher, Caravaggio, il Re Leone, e chissà quanti altri) ma soprattutto con l’autista del pulmino, con cui ho parlato per buona parte della giornata.
E’ stato interessante sapere che la maggior parte degli italiani è ignorante come un coppo e non parlando inglese, questo povero Cristo se ne sta quasi sempre solo come un pirla per tutto il giorno, che se da noi un dentista ti medica un dente per 500.00 €, a loro prende 1 dollaro e mezzo, e che con 2’000.00 € uno si potrebbe sposare e mettere a posto tutta la famiglia per un bel pò.

Altra persona con cui è stato piacevole passare del tempo: il sindaco.
Beachboy squisito, gentilissimo, fin troppo con certe italiane maleducate e prepotenti.
Avendo sentito parlare positivamente della gente che si è affidata a lui per le escursioni, ho mantenuto le varie promesse che gli ho fatto fin dal primo giorno (oltre a quelle fatte ai suoi vari amici e/o parenti che mi sarei fatta le trecce, 3 tatuaggi con l’hennè, avrei comprato 10 maschere di legno, 12 portazucchero, 8 giraffe, 5 quadri e un numero infinito di parei – braccialetti – collanine)

e decido di andare con altre italiane (quelle brutte cafone di cui ho accennato sopra) al Blu Day e dopo 2 giorni a visitare la capitale Stone Town + shopping.
A dire la verità, la seconda gita è stata personalizzata: ero sola con lui.
Robe da matt.
Io, il sindaco e l’autista, senza sapere dove mi avrebbero portato, senza qualcuno da chiamare in caso di necessità.
Io in balìa sul pulmino, che aveva i vetri oscurati dietro. 
Io, 120 dollari, cellulare e macchina fotografica (nuova oltretutto…con i tempi di carestia che sto passando, avrei difeso ogni mia proprietà in tutti i modi, ma sapevo già che nel caso sarebbe stata una battaglia persa in partenza).
Io che mando un sms a un’amica “Sto andando in città da sola con uno qua della spiaggia, se non torno più, è stato bello…mondo crudele!”
E invece…la brutta persona sono io 😛 : è stato tutto il pomeriggio a mia disposizione, con infinita pazienza mi ha aspettato fuori dai negozi mentre contrattavo (e ripeto, mi spiace per loro, ma son in fase carestia), mi ha portato a visitare tutta la città, dall’unica chiesa cattolica

al mercato della carne (non ho avuto il coraggio di entrare dall’odore)

a quello del pesce (come sopra: una foto veloce e via)

a quello della frutta e verdura

in cui mi ha spiegato ooooogni tipo di spezia.

Veramente una persona gentile e disponibile. E parla benissimo italiano, inglese e spagnolo (testato personalmente! 😀 )
Che bel ricordo, davvero una vacanza spettacolare.
Cavoli, son qua che scrivo i ricordi della settimana scorsa ed è quasi ora di organizzare per il weekend del 6 Aprile.
Devo riuscire a chiudere il cassetto prima di aprirne un altro. Per il momento, passo e chiudo.


Azioni

Informazione




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: